cittadisalemi.net

La linea del tempo

TimelinePer raccontare l'identità di un luogo a volte basta attingere dalle emozioni nate dalle esperienze vissute nella personale linea temporale. Una città, le sue piazze, le sue vie, i cittadini e le loro attività, rappresentano il naturale palcoscenico dove ogni giorno si rappresenta un copione unico all'interno del quale si può astrarre un significato comunicativo degno di essere ricordato nella nostra memoria.

Leggi tutto...

Nespola

NespoleFra le tante parole del linguaggio figurato siciliano che esprimono stupore per sgradevoli e inaspettati imprevisti, ne esiste una in particolare che viene “lanciata” in maniera plateale con tanto di punto esclamativo.

Leggi tutto...

Lorenza

ScalinataLorenza si svegliò presto quella mattina, si avvicinò alla finestra e guardò il cielo. L'alba cominciava a farsi strada dissipando le ombre scure della notte, fantasmi in agguato, nascosti fra le strette viuzze del centro, nel vano seminascosto delle porte o nell'incavo delle scale esterne in pietra campanedda che portano al piano fuori terra delle misere case spossate dal tempo e dai ricordi.

Leggi tutto...

La musica nel sangue

m.CammarataI veglioni di Carnevale, voluti dalla Società Operaia nei propri locali di Via Amendola a Salemi, restano nella memoria di chi ha avuto la fortuna di parteciparvi come degli avvenimenti unici e meravigliosi, così sentiti, così divertenti, così orgogliosamente ben organizzati.

Leggi tutto...

Cannalicchi e novene

cacciataLe nostre nonne una volta pensavano ai dolci di Natale parecchio prima che venissero le feste di fine anno, ma proprio parecchio prima: infatti cominciavano i preparativi già dall'estate, quando la temperatura molto calda ed i pesanti lavori per la raccolta del grano non rappresentavano proprio niente di natalizio!

Leggi tutto...

Le Cene di Salemi

grafica cene 1Anche quest’anno, dalla seconda settimana di Marzo, cominciano in città le celebrazioni della più sentita tradizione popolare che attraverso i famosi altari adornati di pani votivi, onorano con le “Cene di San Giuseppe”, la sacralità dell’istituzione familiare e del lavoro manuale della realtà contadina.

Leggi tutto...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy Policy